B&W Weeds

Duello nel parco

Lascia un commento
quotes / citazioni

L’ultima volta che ho visto Buzz da sola è stato in un parco poco amato. La luce era filtrata da giovani pioppi e all’ombra crescevano le ortiche; dal sottobosco, come uccelli impauriti, sono sbucati due amanti che in fretta e furia sono tornati alla macchina. Siamo scesi su uno spiazzo erboso, tosato solo intorno a due steli di pietra: segnano il luogo in cui è avvenuto l’ultimo duello in California.
[…]
«Devi dirmelo» ho detto io.
Mi ha guardato, serio. «Domani» ha risposto.
«Partite domani? È troppo presto, non me lo avevi detto…».
«Domani, Pearlie. Ne abbiamo già parlato ed è la cosa migliore».
L’ho guardato attentamente. «A lui lo hai detto?».
Buzz ha passato la mano tra le foglie di un cespuglio. «L’altra sera abbiamo parlato a lungo».
«Di tutto?». Ha annuito. «Anche di me?».
«Sì».
«Che cosa gli hai detto?».
Ha staccato una foglia e se l’è spianata sulla mano. «Che avrei pensato a te e a tuo figlio».
«Lo sa che non lo sto abbandonando?».
«Nessuno sta abbandonando nessuno» mi ha fatto alzando gli occhi. «Lui lo sa, e sa anche che capisci e che è questo che vuoi per Sonny».
Gli uccelli facevano chiasso tra le fronde. «Non è proprio come l’avrei messa io».
«Allora ti chiedo scusa. Ho fatto del mio meglio. Ero così in ansia…».
Mi sono girata e finalmente gliel’ho chiesto: «Ma lui ti ama?».
Buzz si è girato la foglia tra le mani e sorridendo ha passato il dito sulle venature. «Sì, adesso ne ho la certezza».
[…]
Buzz ha fatto qualche passo in silenzio sminuzzando la foglia. «Grazie» ha detto.
«Di cosa?».
«Sei stata buona con me».
Mi sono poggiata alla stele su cui era inciso il nome di uno dei due duellanti.
«Siamo amici, sai,» ho detto «malgrado tutto».
«Sembra improbabile, ma sono contento di sentirtelo dire. Malgrado tutto».
«Allora è per domani» ho detto.
Mentre camminava ha buttato la foglia nell’erba.

Tratto da Andrew Sean Greer, La storia di un matrimonio, Adelphi, 2008.

A volte, al piacere di essere trasportata altrove da un buon libro, si aggiunge quello di ritrovarmi in un parco a stropicciare una foglia, uno stelo d’erba. E a te, quando è capitato l’ultima volta? Ti va di rilanciare? Dove mi porti?

Pubblicato da

Rather than writing about what I know, I prefer to write to know ... the same goes for reading. Anziché scrivere di ciò che conosco, preferisco scrivere per conoscere... lo stesso vale per la lettura.

Your opinion?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...