Lago di Garda_Limonaie_Gardentourist (35)

Cos’è una Limonaia – What is a Limonaia

8 commenti
the acanthus thorn / la spina di acanto

(+ English abstract)

I limoni del Garda non possono essere riparati semplicemente spostandoli in un’Orangerie perché sono piantati in piena terra, su terrazze (chiamate cole) ricavate dalle colline lungo la costa fra Salò e Limone. Ecco perché hanno “una casa tutt’attorno”.

Una limonaia è una serra per la coltivazione degli agrumi costituita da una parte fissa (pilastri in muratura, pali e travi in legno) che viene completata, nei mesi più freddi, da un tetto di assi e da infissi dotati di vetri e persiane (per far passare la luce e regolare la circolazione dell’aria). Le assi di copertura sono lunghe svariati metri, e spesso la loro posa raduna i lavoranti delle serre vicine.

Gli elementi mobili della limonaia sono numerati, affinché possano essere rimontati, ogni anno, nell’ordine giusto. Quando non servono, sono ricoverati in un edificio apposito, il casello, costruito a ridosso della limonaia stessa e a essa collegato da varchi per agevolare le operazioni di montaggio e smontaggio.

L’acqua necessaria per l’irrigazione è raccolta in cisterne in muratura, costruite a monte della limonaia, e distribuita attraverso canaline di tufo o di coccio. Scodelle di acqua posizionate fra le piante coltivate funzionavano, in origine, come termometri contro le gelate, indicando quando accendere piccoli falò lungo le cole per riscaldare la serra.

La coltivazione degli agrumi a Gargnano inizia nel Duecento grazie ai frati del Convento di San Francesco, che li importano dalla Liguria, e conosce il suo apice nell’Ottocento, influenzando profondamente l’economia e il paesaggio della zona. I pilastri delle limonaie, oggi in via di riscoperta dopo quasi un secolo di abbandono, sono un vero e proprio Landmark. Simili a bianche colonne, testimoniano il punto più a Nord dove si sia mai riusciti a coltivare con successo agrumi all’aperto.

Condurre una limonaia esige una passione e un impegno grandissimi. Pur seguendo la stessa formula, ciascuna di esse rappresenta una risposta unica e irripetibile alle condizioni specifiche alle risorse umane e territoriali che l’hanno plasmata. Ecco perché le limonaie sono anche dette giardini.

The acanthus thorn logo

A “limonaia” is a greenhouse for the cultivation of citrus fruits. It is made of a fixed part (walls and columns, poles and beams) completed, in the coldest months, with a roof of boards and frames with glass and shutters. Each element is numbered to be so that the whole structure can be reassembled, every year, in the right way. The lemons of Lake Garda cannot be moved to an Orangery because they are planted in the ground. They have a proper “house” built all around them. The citrus business in Gragnano begins in the thirteenth century thanks to the monks of San Francesco Monastery, who imported the first plants from Liguria, and has its peak of success in the nineteenth century, deeply affecting the economy and the Garda landscape. The Landmark of countries such as Gargnano and Limone is made of the white masonry columns of its lemon groves, now mostly abandoned. Managing a Limonaia requires great effort to determine when to cover and uncover the structures, how much aerate, when to heat with small fires. The roof axis are several meters long, and their installation often gathers the workers of the nearby greenhouses. The cultivation (irrigation, fertilization, pest treatments, pruning, harvesting, etc.) does not allow pauses. Each of them is an unique and beautiful answer to the human and natural inputs received. That’s way limonaie are also known as “gardens”.  

Grazie all’ospitalità di Gargnano (BS) e dei “giardinieri” impegnati nel recupero delle storiche limonaie, aperte al pubblico in occasione della manifestazione Giardini d’Agrumi.

Per approfondire – to know more about it:

Limonaie_di_Gargnano_libro

Pubblicato da

Rather than writing about what I know, I prefer to write to know ... the same goes for reading. Anziché scrivere di ciò che conosco, preferisco scrivere per conoscere... lo stesso vale per la lettura.

8 thoughts on “Cos’è una Limonaia – What is a Limonaia”

  1. Ma che belle! Sapevo che c’erano le limonaie ma non pensavo che dietro ci fosse un’organizzazione così. E che bei limoni… E tu che non eri sicura di andarci a visitarle…😛

    • Davvero, pensa te!
      Dici bene, “organizzazione” è la loro parola chiave: hanno limato, nel tempo, il paesaggio e i gesti per ottenere il massimo del risultato con la massima economia, affinato le tecniche di potatura per sfruttare il poco terreno a disposizione facendo crescere le piante in altezza, selezionato le varietà migliori, ottenuto successi economici (nei tempi d’oro esportavano in tutta Europa), hanno dato vita a forme di collaborazione (per la gestione dell’acqua e i lavori stagionali) e di organizzazione (attraverso la creazione di un Consorzio) che rendono quei pilastri bianchi una bella cartolina dell’ingegno italiano…

  2. Paolo Astrua ha detto:

    Fantastico. Grazie per il bellissimo reportage! Voglia di partire e vedere in prima persona!🙂

    • Dai, tuffati!🙂 Non so se le limonaie di Gargnano sono aperte ai visitatori anche durante l’anno… forse lo è “La Malora”, che ha anche una pagina su fb, e quella del Residence “La Campagnola” (super-accoglienti durante la manifestazione, con tanto di limonata fresca e assaggi di marmellate di produzione propria)… mi saprai dire!😀

Your opinion?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...