Liebster aw(kw)ard

2 commenti
random notes / appunti sparsi

 

Garden Tourist: blog di giardinaggio, ammetto di essere stato un po’ snob all’inizio ma la meraviglia della natura che flirta con l’ingegno umano non può che prendere poi il sopravvento

der Zweifel

Un blog di giardinaggio, questo? Il buon Ettore e i due Lorenzi di der Zweifel mi fanno dubitare (più che giusto, diranno loro!) di aver trascurato un po’ troppo la linea editoriale che mi ero prefissata. Temo di aver lasciato che spuntassero post in libertà, senza un disegno ordinatore.

Giardinaggio Vs giardini. Vero è che, da quando ho cominciato a fare pratica in un parco storico (un anno fa, ormai: una delle mie pensate più felici, in assoluto), il mio sguardo è cambiato, il passo si è fatto più lento. La visita a un posto nuovo è diventata un piacere ancor più grande, l’occasione di interrogarmi sul “dietro le quinte” che permette a ciascun elemento del giardino di recitare, con successo, la propria parte: potature in forma, messa a dimora di bulbi e annuali, manutenzioni straordinarie, pulizia costante, lotta a parassiti e infestanti, protezione delle specie più delicate…

Giardini in stand-by. Ho così tanti giardini che attendono il momento giusto per fare la loro comparsa qui. Ciascuno di loro è un incontro che rimane aperto a lungo, si dilata in letture, ricerche botaniche, in progetti di nuovi viaggi. Dovrei fare un piano, darmi un ritmo. Decidermi a condividerli – anche perché loro, nel frattempo, sono già cambiati.

E poi c’è il premio. Dovrei anche scegliere fra voi undici blogger, invitarvi a rispondere a undici domande e a rilanciare il gioco. Onestamente, preferisco godermi la lettura dei vostri post senza pressioni, cercando di indovinare qual’è il vostro coniglio bianco e lasciandomi trasportare altrove: con un libro, un film, una ricetta, la cronaca di un appuntamento mancato…

…Grazie, der Zweifel. Grazie, meine liebster.

Pubblicato da

Rather than writing about what I know, I prefer to write to know ... the same goes for reading. Anziché scrivere di ciò che conosco, preferisco scrivere per conoscere... lo stesso vale per la lettura.

2 thoughts on “Liebster aw(kw)ard”

    • Thank you, but the red carpet is yours: you would have been appointed* – and asked 11 questions 😉
      * sorry if I didn’t explain my POV about awards also in English…

Your opinion?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...